Exclusivevent.it
EXCLUSIVEVENT CATERING ROMA CSS REEL NOMINEE AWARDSEXCLUSIVEVENT CSS REEL NOMINEE AWARDS

Wedding cake

Il termine wedding cake altro non è che la torta nuziale. Disponibile in varie forme e dimensioni, rappresenta oggi più di un semplice dessert: si stratta di un momento coreografico in piena regola, ricco di tradizioni e usanze da rispettare. Spesso viene posta come centrotavola e viene portate al termine del ricevimento di fronte agli sposi. Essi poi daranno il via al tipico e significativo taglio della torta. Oggi le torte nuziali più in voga sono all’americana, composte da tanti strati di pan di Spagna, posti su diversi livelli e ricoperti di pasta di zucchero e raffinate decorazioni.
Sebbene la wedding cake abbia un ruolo molto attuale nella nostra società, essa ha in realtà origini molto più antiche. Il matrimonio è un rito che tutte le civiltà, anche quelle più antiche hanno sempre celebrato con simboli inerenti la fertilità e la ricchezza e proprio da questi ultimi prendono ispirazione le torte nuziali di oggi.
Nell’antica Grecia la wedding cake prendeva il nome di plakuntes o pemmata e veniva realizzata impastando torte diverse con miele e farina; nel corso del ricevimento veniva offerto alla sposa la prima fetta di un dolce di sesamo e miele assieme a un dattero e a una mela cotogna, simboli di fertilità.
Gli antichi romani invece, erano soliti festeggiare i propri matrimoni offrendo come wedding cake una torta a base di orzo, che lo sposo spezzava e sbriciolava sulla testa della moglie; le briciole sarebbero poi dovute essere mangiate dagli invitati. Questo rito rappresentava la sottomissione della donna nei confronti del futuro marito e un augurio di una prole numerosa.
Successivamente, nel Medioevo, troviamo la “torta alta”; questa veniva realizzata unendo pani o biscotti portati dagli ospiti al banchetto. L’altezza di questa wedding cake simboleggiava il numero di persone vicine agli sposi.
La “Bride’s Pie” fu la wedding cake protagonista del Seicento nei paesi anglosassoni; si tratta di una semplice crostata che non necessariamente doveva essere dolce e che doveva contenere nell’impasto un anello di vetro; la donna che l’avesse trovato mangiando la torta, sarebbe stata la prossima a convolare a nozze.
Nell’Ottocento infine, si diffusero due tipologie di wedding cake: la torta nuziale con copertura bianca detta “Royal Icing”e la torta a più piani.

Scopri i nostri servizi

CONTATTACI