Exclusivevent.it
EXCLUSIVEVENT CATERING ROMA CSS REEL NOMINEE AWARDSEXCLUSIVEVENT CSS REEL NOMINEE AWARDS

Unioni civili

Con l’espressione “unioni civili” si fa riferimento all’atto che riconosce l’esistenza delle coppie di fatto e ne definisce sia i diritti che i doveri. Le unioni civili possono riguardare coppie di sesso diverso, quindi quelle eterosessuali, ma anche coppie dello stesso sesso, le omosessuali. Stanno a rappresentare quelle forme di convivenza, riconosciute dall’ordinamento giuridico, tra due persone unite da un legame affettivo ed economico ma non dal matrimonio. Si parla infatti di coppie di fatto perché non sono disciplinate da una normativa omogenea, tuttavia godono comunque di diritti e doveri.
L’introduzione delle unioni civili in Italia risale al 1986, anno in cui venne proposto per la prima volta tale istituto giuridico; ad iniziare questo dibattito furono “Interparlamentare donne Comuniste” insieme ad una associazione per i diritti degli omosessuali conosciuta come “Arcigay”. Quest’ultima insieme ad Agata Alma Cappiello, presentarono nel 1988 la prima proposta di legge.
Recentemente sono stati fatti molti progressi riguardo le unioni civili: con la nuova legge del 20 maggio 2016 n.16 il diritto di famiglia è stato riformato dando la possibilità, sia alle coppie omosessuali, sia a quelle di conviventi, di regolare gli effetti patrimoniali della propria relazione. In questo modo entrambe le parti hanno gli stessi diritti, doveri insieme all’obbligo reciproco di “assistenza morale e materiale” e “coabitazione”.
Inoltre, l’istituto delle unioni civili stabilisce che: entrambi le parti debbano contribuire ai bisogni comuni; sia definito un indirizzo comune per la residenza e che sia effettuata una registrazione degli atti di unione civile nell’archivio dello stato civile. Quest’ultimo documento dovrà contenere i dati anagrafici della coppia in questione, il loro regime patrimoniale, la residenza ed infine i dati e la residenza dei propri testimoni.
Gli aspetti che rendono differenti le unioni civili dal matrimonio sono le seguenti: non è previsto l’obbligo di fedeltà né quello di collaborazione; si può scegliere un cognome comune per entrambi le parti e se l’unione civile viene sciolta, la sua cessazione è immediata a livello legale.

Scopri i nostri servizi

CONTATTACI