Exclusivevent.it
EXCLUSIVEVENT CATERING ROMA CSS REEL NOMINEE AWARDSEXCLUSIVEVENT CSS REEL NOMINEE AWARDS

Karaoke

Con il termine karaoke si fa riferimento al noto fenomeno musicale sviluppatosi negli anni Ottanta in Giappone. Questo termine deriva dall’unione di due parole, kara(abbreviazione di Karappo) che in giapponese significa “vuota” e kesutora, ossia “l’orchestra”. L’invenzione di questo stile musicale non si può attribuire ad una persona specifica, ma c’è chi lo ricollega ad alcuni programmi televisivi trasmessi in America durante gli anni Sessanta oppure a degli spettacoli giapponesi in cui l’obiettivo principale era quello di coinvolgere il pubblico.
La pratica del karaoke consiste nell’interpretare canzone famose, motti o inni su una base musicale preregistrata, di solito con l’ausilio di schermi video, su cui scorre il testo da seguire e da cantare. Spesso vengono realizzate serate a tema, completamente dedicate al canto improvvisato: essendo molto esilarante, può venire proposto anche per le cerimonie e per i matrimoni più giovani e informali.
Daisuke Inoue, un uomo d’affari di Kobe, passò alla storia per aver costruito il primo apparecchio per il karaoke che, tramite l’inserimento di 100 yen, era in grado di riprodurre le basi musicali delle canzoni; tale marchingegno si basava principalmente sui riproduttori di cassette a otto tracce, ossia il formato utilizzato per le cassette da ascoltare in macchina. Da qui iniziò un business senza fine che però non vide coinvolto l’inventore principale; Daisuke infatti, forse per ingenuità, non brevettò mai la sua invenzione. a farlo al posto suo fu il filippino Roberto Rosario, il quale produsse uno strumento molto simile chiamato “Minus-One”.
Dopo aver spopolato in Giappone e in diverse nazioni dell’Asia, questo fenomeno musicale cominciò a diffondersi anche nel resto del mondo scatenando l’interesse del mercato elettronico-musicale che in seguito diede vita al primo video CD, chiamato anche Karaoke CD. Infine, questa moda fu molto apprezzata anche in Italia soprattutto a partire dagli anni Novanta; uno dei primi ad utilizzare questo strumento fu proprio lo showman Fiorello.

Scopri i nostri servizi

CONTATTACI