Sant’Elia

la basilica di sant’Elia a roma, le chiese per sposarsi a roma, le più belle basiliche dove sposarsi a roma

Indirizzo
Via Sant’ Elia, 01030 – Castel Sant’elia (VT)

Telefono
0761 556425

 

La Basilica di Sant’Elia si trova al centro della valle Suppentonia a Castel Sant’Elia, in provincia di Viterbo; secondo un’antica leggenda, essa sorge nel luogo in cui Nerone fece costruire il tempio dedicato alla dea Diana, la divinità della caccia. Le prime informazioni riguardanti questa struttura risalgono ai “Dialoghi di Gregorio Magno”.

Nel 520 sant’Anastasio di Suppentonia vi fondò un monastero, il quale venne citato in seguito nei dialoghi di papa Gregorio I; agli inizi del XI secolo invece, l’abate Elia edificò la basilica. Questa venne citata da papa Gregorio VII nel 1076, da Alessandro III nel 1176 e da papa Innocenzo III nel 1211.

Durante il 1607 la basilica di Sant’Elia – ed in particolare la parete laterale – venne danneggiata dalla caduta di un masso che si staccò dalla rupe; la struttura venne così ricostruita dai Farnese che, fra il 1540 e il 1649, furono i proprietari della basilica.

La Basilica di Sant’Elia è stata costruita in puro stile romanico ed è composta da una facciata risalente al XII secolo; quest’ultima ha la stessa forma delle facciate accostate da ali laterali. L’interno di questa location a Roma è costituito invece da tre navate, un altare maggiore ed un transetto. Sempre all’interno di questa struttura sono presenti degli affreschi che rappresentano la Traditio Legis con Cristo Redentore in mezzo a San Pietro e San Paolo insieme e la visione dell’Apocalisse, con la chiamata dell’Arcangelo Gabriele e la morte di Sant’Anastasio. La cripta della Basilica di Sant’Elia è stata costruita sopra la tomba di San Nonnoso e sopra la parte centrale del transetto e dell’abside.

Se non hai ancora scelto la location in cui sposarti, la Basilica di Sant’Elia è la scelta migliore se vuoi organizzare le tue nozze fuori Roma, in un ambiente romantico, tranquillo e immersa nel verde.

Un matrimonio unico, come te

Chiudi il menu