San Lorenzo in Panisperna

Le chiese e le basiliche per sposarsi a Roma

Indirizzo
Via Panisperna, 90, 00184 – Roma

Orari
Tutti i giorni un pò prima delle funzioni liturgiche

Orario Messe
Feriali: ore 7.45 Prefestivi: ore 18.00
Festivi: ore 11.00; 18.00 Gli orari possono subire cambiamenti. Si suggerisce di verificare contattando la chiesa

Telefono
06 483667
06 46535573
06 46535574

Sito web
www.060608.it

Una chiesa poco conosciuta a Roma è quella di San Lorenzo in Panisperna, conosciuta anche con l’appellativo di “San Lorenzo in formosa”; questa si trova in una delle zone più famose della Capitale, Rione Monti, precisamente nell’omonima vicino all’incrocio con Via Milano.

Si dice che entrambi i nomi di questo luogo di culto abbiano una storia diversa. “San Lorenzo in Panisperna” deriva da una antica tradizione appartenente al convento delle clarisse che, durante il giorno di San Lorenzo, erano solite distribuire alle persone più povere “pane e perna”, ossia pane e prosciutto; il nome “San Lorenzo in Formosa” invece, ha origine da colui che costruì la prima chiesa in questo posto, papa Formoso.

La chiesa di San Lorenzo in Panisperna risale al IV secolo e leggenda vuole che venne costruita proprio nel punto in cui San Lorenzo venne bruciato; nel 1300 questa struttura venne riedificata per opera di Papa Bonifacio VIII, mentre nel 1575 venne nuovamente ricostruita dal Cardinale Sirleto, suo titolare durante il pontificato di papa Gregorio XIII.

In seguito San Lorenzo in Panisperna subì un ulteriore opera di restauro, ma questa volta da parte dei Capocci dopodiché passò sotto il controllo del cardinale Colonna; al suo interno per un periodo vi fu sepolta Santa Brigida di Svezia che, una volta riportato nel suo paese, venne sostituita con la statua della stessa.

La chiesa di San Lorenzo in Panisperna è composta da una navata unica, tre cappelle e diverse opere d’arte come: “Santa Chiara d’Assisi” di Antonio Nessi, “Gloria di san Lorenzo” di Antonio Bicchierai, “Immacolata Concezione” di Giuseppe Ranucci, “Stimmate di San Francesco” di Niccolò Lapiccola e “Santa Brigida che prega di fronte al crocifisso” di Giuseppe Montesanti.

Tra i vari beni custoditi in questa chiesa troviamo inoltre la tomba dei santi Crispino e Crispiniano, mentre nella cappella ipogea è situato il forno in cui, secondo la leggenda, venne bruciato San Lorenzo.

Che cosa aspetti? Visita insieme alla tua wedding planner una delle location per matrimoni più belle di tutta Roma, la chiesa di San Lorenzo in Panisperna!

Un matrimonio unico, come te

Chiudi il menu